Archivio Eventi

2016 Giornata Dono Organi

2015 Crociera sul Mediterraneo

nel mese di aprile o maggio abbiamo intenzione di organizzare una crociera nel Mar Mediterraneo. Sei interessato?
Leggi il documento, stampalo.
Compila il tagliando e consegnalo.
Biasca il 28 e 29 agosto 2015 SPORTYTO

2014 Attività

Domenica 7 dicembre 2014 presso il Ristorante Capo San Martino di Lugano si è tenuto l’annuale pranzo natalizio. Molti sono stati i partecipanti. Il divertimento è stato piacevole. ATPIR augura a tutti un Buon Natale e un Felice 2015

2013 Pranzo di Natale Ristorante Corona

Dicembre: pranzo di Natale al Ristorante Corona di Bellinzon

2012 Pranzo di Natale Castel Grande

Dicembre: pranzo di Natale al Castel Grande a Bellinzona

2010 Simposio per trapiantati

L’associazione “Club Amici Swiss Transplant” ha il piacere di organizzare ed invitare tutti gli interessati al “Simposio per Trapiantati” sabato 16 ottobre 2010.
Qui per vedere la locandina ed i dettagli della giornata.

2010 Gita Certosa di Pavia

Cari soci e simpatizzanti, la vostra associazione ha il piacere di invitarvi il prossimo 16 maggio 2010 ad una bella gita di primavera cultural-gastronomica alla: Certosa di Pavia Potremo così visitare insieme la maestosa costruzione medievale posta a Nord del parco nuovo annesso al castello di Pavia, in località detta “Torre del Mangano” a 5 km circa dalla città; che Gian Galeazzo Visconti, Duca di Milano, Conte di Virtù-Angleria-Pavia, Signore di Siena e Pisa, ha cominciato a edificare il 27 agosto dell’anno 1396. Programma della giornata: · Partenza in bus da Castione (rist. Meridiano) ore 06:30 · partenza da Lugano Sud – Parking Noranco: ore 07:00 · partenza da Mendrisio (stazione): ore 07:30 · arrivo in mattinata alla Certosa di Pavia. Incontro con i Frati per la visita guidata effettuata direttamente dai Padri alla Certosa. Alla fine della visita spostamento in Centro Pavia per una visita guidata alla città. · verso le 13:30 ca. pranzo in un ristorante tipico, bibite incluse. · Pomeriggio libero per fare shopping e una visita individuale alla città. · Partenza da Pavia per il rientro a casa: ore 17:30. Prezzo complessivo della giornata (incassati sul bus): · Fr. 75.- per i pazienti e personale sanitario · Fr. 90.- per accompagnatori e simpatizzanti · Fr. 40.- per i bambini fino ai 12 anni Vuoi iscriverti anche tu? chiama Bruna allo 091 829 27 64 / 079 354 05 33 o Sandro allo 078 952 03 65 Chiamate numerosi per riservare ma entro il 6 maggio 2010. Per motivi organizzativi i posti sono limitati e le iscrizioni verranno prese in considerazione in ordine d’entrata.

2010 Guida per l’alimentazione

Insufficienza renale cronica: guida per l’alimentazione
L’Associazione Ticinese per Pazienti di Insufficienza renale (ATPIR) ha pubblicato una guida per un’alimentazione adatta a persone con insufficienza renale cronica, curata dal dr. med. Claudio Cereghetti, presidente di ATPIR e responsabile medico e amministrativo del servizio di nefrologia e emodialisi ambulatoriale dell’Ospedale Regionale di Mendrisio, e dalla dietista diplomata Gabriela Besutti, pure attiva presso l’Ospedale di Mendrisio. “Questo manuale di terapia dietetica dell’insufficienza renale cronica  – scrive nell’introduzione il dr. med. Claudio Cereghetti – nasce dall’esigenza di una corretta impostazione scientifica, dettata dall’importanza che universalmente viene attribuita alla terapia dietetica nelle malattie renali croniche; vuole essere un aiuto per coloro che tutti i giorni devono affrontare la preparazione di cibi appetibili rispettando però le precise restrizioni dietetiche.” Alimentarsi in modo corretto consente alla persona affetta da insufficienza renale cronica di mantenere a livelli accettabili i valori di urea, creatinina, acido urico, calcio, fosfati e potassio. Con l’aiuto dei farmaci prescritti dal nefrologo e con la dieta, il peggioramento della funzione renale potrà essere allentato in modo da allontanare nel tempo il momento del ricorso alla terapia dialitica sostitutiva. La guida, 97 pagine a colori, comprende:

  • una parte teorica a carattere divulgativo sull’anatomia e la fisiologia del rene, sulla complessità dell’insufficienza renale e sull’importanza della riduzione dell’apporto proteico e di tutte le altre sostanze pericolose per l’organismo;
  • un ricco ricettario con ben 89 proposte per cibi appetibili ma nel contempo dietetici;
  • le tabelle degli alimenti con i relativi valori nutrizionali (contenuto di proteine, fosfati, sodio e potassio).  Sostituisce il precedente “Ricette dietetiche adatte per l’insufficienza renale cronica” di Gabriella Gemetti-Spadini, fondatrice di ATPIR, pubblicato nel 1977 (ora esaurito), che per molti anni è stato utilizzato dai pazienti con insufficienza renale costretti a regimi dietetici severi.

L’utilità di questo manuale e l’evoluzione della terapia dietetica dell’insufficienza renale ha indotto ATPIR a pensare ad un’attualizzazione della pubblicazione.  «Insufficienza renale cronica: guida per l’alimentazione» può essere richiesto direttamente all’Associazione,  tel. 091 829 27 64; il ricavato della vendita (Fr. 20.- a copia) è destinato a finanziare le attività di ATPIR.

2009 Presentazione libro ATPIR

Grazie ATPIR “1982-2007”
“Grazie ATPIR. 1982-2007” ripercorre la storia dell’associazione, nei suoi primi 25 anni di attività e del contesto in cui è nata e si è consolidata.  La vendita del volume è destinata a finanziare l’associazione. Qui potete leggere, inviare a vostri amici e conoscenti oppure stampare una sintesi del libro.
“Grazie ATPIR”
Per ricevere il libro (franchi 35.-) scrivete a: info@atpir.ch

2008 Simposio Novartis

Il 27 settembre 2008 presso la sala Multiuso di Paradiso, si terrà un simposio organizzato dal Club Amici Swiss Transplant per le persone trapiantate.
Per gli interessati
ecco qui la locandina con il tagliando per l’iscrizione.

2008 Gita AlpTransit

La vostra associazione ha il piacere di invitarvi ad una gita turistico-culturale in Valle Leventina il prossimo 15 giugno 2008. Potremo visitare insieme il cantiere del secolo Alp Transit a Pollegio e successivamente ammirare, con l’aiuto di un esperta guida, l’antica e superba chiesa romantica di S.Nicolao ed il museo “Casa Stanga” a Giornico. In mattinata visita al cantiere Alp Transit. Poi trasferimento al caseificio di Airolo per il pranzo. Nel pomeriggio vista alla chiesa San Nicolao e al museo della Casa Stanga a Giornico e come finale aperitivo offerto dall’ATPIR al Grotto dei due Ponti sempre a Giornico. Ecco qui i dettagli del programma. Per le iscrizioni è possibile inviare il tagliando arrivato a casa oppure aprire il documento ALLEGATO, compilare, stampare e inviare a ATPIR 7 Casa Lisetta / 6518 Gorduno.

2007 Il Presidente dal ‘07 al ‘13

Il Dott. Claudio Cereghetti presidente dal 2007 al 2013 della loro associazione. Pazienti con insufficienza renale gravati dai crescenti costi di cura. Il Dott. Claudio Cereghetti, vice primario di medicina interna all’ OBV di Mendrisio, caposervizio di emodialisi, è il nuovo presidente dell’ Associazione ticinese per i pazienti con insufficienza renale regione Ticino (ATPIR). L’organismo, fondato 25 anni fa, vuole rappresentare e sostenere i pazienti affetti da insufficienza renale cronica che hanno beneficiato di un trapianto di reni (attualmente circa 80 persone in Ticino) come pure coloro che devono sottoporsi a terapia dialitica (circa 170 pazienti). Cereghetti è stato designato nel corso della recente assemblea, insieme agli altri 10 membri del comitato, tra cui Monique Ghiggia, vice presidente; Milena Zerbola, segretaria e Bruna Turchetti, cassiera. Il nuovo presidente ha ricordato la figura dello scomparso Adriano Turchetti, che per quasi 25 anni è stato alla testa dell’ ATPIR. Se all’inizio l’ Associazione si è occupata soprattutto dell’assistenza sociale e delle cure, in collaborazione con i vari servizi, negli ultimi anni la preoccupazione è stata quella di lottare contro i crescenti costi delle cure messe a carico dei pazienti che hanno questo tipo di problemi. Sovente l’assicurazione malattia copre infatti soltanto una parte del costo dei medicamenti e dei trasporti.
Va molto meglio, invece per quanto riguarda le strutture dialitiche: grazie alla sensibilità dei politici e della direzione generale dell’ EOC la situazione in Ticino è nettamente migliorata ed ora il Cantone dispone di 4 centri di emodialisi situati nei quattro ospedali acuti e di un quinto centro in una clinica privata del Luganese. L’ ATPIR, aperta pure ai famigliari, ai medici, agli infermieri e ai donatori, lavorerà anche in futuro per sostenere i pazienti affetti da patologia renale. I loro problemi, che coinvolgono l’intera famiglia, sono numerosi, dall’accettazione della malattia fino alle conseguenze in ambito professionale. Per questo l’ ATPIR s’impegnerà nel 2007 a promuovere la sua attività, raccogliendo nuove adesioni e portando l’adeguato sostegno ai pazienti in difficoltà. Non va dimenticata, poi, la lunga attesa per un trapianto di reni. Nonostante la vasta opera di sensibilizzazione svolta tra il pubblico, in Svizzera i pazienti che attendono un trapianto di reni sono 514, un centinaio in più rispetto a dieci anni or sono.
La vita passa di qui. I centri di dialisi del Cantone sono, per molti, il doppio filo che li lega alla vita vivibile.

2007 Intervista RSI

Il Dott. Claudio Cereghetti, martedì 27 novembre 2007, è stato ospite della trasmissione “La Consulenza -Benessere e Salute” alla Radio Svizzera di lingua italiana negli studi di Lugano-Besso per parlare di insufficienza renale cronica e dei suoi possibili rimedi

2007 L’ATPIR compie 25 anni

L’ Associazione Ticinese per Pazienti di Insufficienza Renale (ATPIR), fondata nel 1982 dal compianto Presidente Signor Adriano Turchetti, ha compiuto il 21 marzo 2007 il 25° anno di attività. L’ATPIR, membro dell’Associazione svizzera per pazienti di insufficienza renale (SSMIR/VNPS), è nata con lo scopo di migliorare la situazione dei pazienti con insufficienza renali e cronica; promuovendo in modo particolare l’incoraggiamento e l’assistenza morale dei malati mediante contatto ed aiuto reciproco. L’ Associazione si propone di mantenere in condizioni ottimali l’assistenza sociale e le cure in collaborazione con il servizio medico ed infermieristico. In questi 25 anni, grazie all’impegno e all’entusiasmo dei Signor Turchetti e dei membri di Comitato che lo hanno affiancato si è fatto molto, dal sostegno di soci in difficoltà, alla promozione della donazione di organi a sostegno di Swisstransplant. A livello di strutture per la terapia dialitica e di assistenza medico-specialistica (medici nefrologi) la situazione in Ticino appare oggi nettamente migliorata, con la creazione di 5 centri di emodialisi (Bellinzona – Ospedale San Giovanni; Locarno – Ospedale La Carità; Lugano – Ospedale Civico, Lugano – Clinica Moncucco, Mendrisio – Ospedale Beata Vergine). Tuttavia, le difficoltà legate alla malattia renale, ivi comprese quelle di carattere morale o di accettazione della malattia, sono numerose coinvolgendo di regola non solo il malato ma anche la sua famiglia. Non dimentichiamo inoltre l’importante e complessa questione della donazione di organi, che in questi anni lamenta un calo costante di donatori. Il 28 gennaio 2007, l’Assemblea generale dei soci ha eletto il Comitato direttivo di 11 membri (vedi allegato), proponendo al sottoscritto di assumere la carica di Presidente. Mi preme innanzitutto ringraziare i soci per la fiducia accordatami. E’ sicuramente un grande onore per me continuare sulla strada tracciata dal Signor Turchetti e i vari membri di Comitato che la hanno affiancato durante questi 25 anni. E’ mia intenzione proseguire su questa via con grande entusiasmo, con l’ausilio di un Comitato direttivo che già sì presenta molto dinamico, perché sono convinto che lo scopo dell’Associazione sia oggi più che mai attuale, specialmente in una società che sta cambiando e che appare sempre più individualista ed improntata ad una malintesa idea di profitto ed efficienza estremi, che lasciano poco spazio ai valori di sostegno, solidarietà ed accoglienza di chi sta bene nei confronti di chi soffre. I temi da affrontare sono parecchi e a volte complessi, ma sono con vinto che grazie alla collaborazione di tutti i soci e ad un Comitato estremamente motivato riusciremo a migliorare ulteriormente la situazione dei pazienti affetti da patologie renali. Mi permettete di citare il motto del Signor Turchetti: “… aiutando l’Associazione puoi aiutare te stesso domani…”. Ricordo che possono diventare soci dell’ATPIR tutti i pazienti affetti da malattie renali (con insufficienza renale cronica, in terapia dialitica sostitutiva emodialisi o CAPD , trapiantati renali) come pure i loro congiunti, il personale medico e paramedico, come pure le persone fisiche e giuridiche che ne fanno richiesta.

2007 Conferenza

Lunedi 17 settembre 2007 si è tenuta una serata invormativa su: Il Malato e il Mondo del Lavoro La conferenza si è svolta presso il Centro Spazio Aperto in via Geretta 9a a Bellinzona. Ecco alcuni temi trattati durante la serata.

qui il link per le immagini della serata.

Torna su